Il fannullone

cop01Dal primo numero del Fannullone:

Questa é la mia testa… da qui ti parlo di questo progetto.
Dicono che sono un Fannullone. di Monza, per di più.. forse perché sono stato svegliato da un gruppo di volontari di questa città…
quando sono nato mi hanno detto che avevo
un destino.. non so ancora quale sia, però sto imparando a cercarlo. Di sicuro so due cose: che io ora esisto perché tu mi legga e che continuerò ad esistere se tu mi
racconterai quello che senti… eggià: perché, sebbene (sembri) non faccia nulla e non sappia ancora quale sia questo destino, sto però imparando a cercarlo. Con me ti puoi lasciare andare e raccontare quello che ti sta nel profondo…le tue passioni, le tue storie, oppure quello che fai per gli altri, per gli esseri umani che ti stanno intorno…
O
ra ti lascio, spero di sentirti presto.
ciao.

Pubblicato in News